“Una nuova consapevolezza sociale”

Il seminario voluto dalla Provincia di Macerata e dalla Commissione per le Pari opportunità in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, se pur una goccia nell’oceano, vuol rappresentare un segnale.
Un messaggio forte per dire basta alla violenza, e per riaffermare l’idea che insieme, a tutti i livelli – istituzioni, forze dell’ordine, associazioni, scuola, famiglia, singoli cittadini – dobbiamo combatterla, sviluppando una nuova cultura, una nuova sensibilità capace di gettare le basi per un deciso cambio di rotta.
È incredibile, ma ancora oggi registriamo anche nella nostra provincia numerosi casi di violenza e delitti sulle donne che, la maggior parte delle volte, si consumano proprio tra le mura domestiche. Una violenza che, spesso, si manifesta in forme subdole, in mancanza di rispetto e considerazione, nella malata convinzione che nei confronti delle donne ci si possa permettere di tutto.
Un fenomeno odioso e insieme complesso, che ha raggiunto livelli inaccettabili, e che per essere realmente contrastato va, prima di tutto, compreso.
Siamo veramente consapevoli? A questo tende il pomeriggio di approfondimento, ospitato dall’Università di Macerata, al quale abbiamo invitato i più qualificati relatori, psicologi e operatori sanitari esperti del fenomeno che ci aiuteranno a capire, a prendere coscienza, fornendoci nel contempo le risposte operative che cerchiamo.
Ma perché ciò avvenga, fino in fondo, in tutti noi è necessario partire da una nuova consapevolezza sociale che cresca nell’opinione pubblica e nella politica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>