IN PRIMO PIANO

Cordoglio per la scomparsa di Gilberto Giorgi

Vicinanza alla famiglia e sentito cordoglio. Il presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari esprime il dolore di un intero territorio e di una comunità per la scomparsa di Gilberto Giorgi. Già consigliere provinciale negli anni 1975-80 con il presidente Otello Di Stefani, dal 1990 al 1995 ricoprì la carica di assessore dell’Amministrazione provinciale con le deleghe all’ambiente, all’urbanistica, alla caccia e alla pesca. (Continua)

Provincia: domenica riapre la strada 136 “Pian Perduto”

È prevista domenica 23 giugno la riapertura della strada provinciale 136 “Pian Perduto” tra Castelsantangelo sul Nera (MC) e Castelluccio di Norcia (PG). La Provincia di Macerata, accertato il ripristino delle condizioni di sicurezza, in particolare dei tratti dove operano gli operai nei cantieri allestiti, ha ordinato la riapertura temporanea al transito. (Continua)

Il commento del Presidente della Provincia di Macerata – Antonio Pettinari – sulla questione delle sedi scolastiche

Sulla questione delle sedi scolastiche e in particolare della sezione staccata del liceo scientifico attualmente dislocata a Palazzo Studi, che nei giorni scorsi ha in parte catalizzato la cronaca cittadina, ritengo di dover intervenire per riportare la questione nei corretti termine dell’oggettività del problema. (Continua)

Prende forma presso il Ministero dello Sviluppo economico il “Progetto di Area di Crisi Industriale Complessa” per il distretto calzatuiriero fermano

Si è riunito ieri, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il gruppo di coordinamento e controllo dell’area di crisi industriale complessa di Fermo presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial.
All’incontro hanno partecipato il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’ANPAL, la Regione Marche, la Provincia di Fermo rappresentata dalla Presidente Moira Canigola, la Provincia di Macerata rappresentata dal Presidente Antonio Pettinari ed i tecnici di Invitalia. (Continua)

Il Tema del mese

Province. Basta mortificazioni

Molte le reazioni provocate dalle notizie comparse su alcuni organi di stampa secondo cui l’attuazione della Riforma Delrio comporterebbe oltre ventimila esuberi da ricollocare fra il personale delle Province. Fra queste, una delle più indignate è quella di Alessandro Pastacci, presidente nazionale dell’Upi. “Condivido pienamente la sua indignazione - dichiara Pettinari - ; è assurdo ed inopportuno l’annuncio di migliaia di esuberi e di spostamenti e trasferimenti senza avere ancora definito le nuove competenze delle Province, né tanto meno i criteri in base ai quali individuare le risorse umane, finanziarie e strumentali da trasferire”. (Continua)